Sabato si è svolta presso il Laboratorio Sociale l’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici di ADL Cobas Alessandria del magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo. Sono state scelte le Rappresentanze Sindacali Aziendali ed è stata approvata la piattaforma di lotta. La richiesta formale di incontro con l’azienda è stata inoltrata. Iniziano le danze. Reddito, diritti e dignità per tutte e tutti.

La piattaforma approvata dai lavoratori e dalle lavoratrici.

FACCIAMO VALERE I NOSTRI DIRITTI
LA PIATTAFORMA PER IL MAGAZZINO MAXI DI – ANT DI SPINETTA MARENGO

E’ arrivato il momento di alzare la testa. Tutti insieme possiamo riuscire ad ottenere il rispetto del CCNL e la conquista di nuovi diritti.

RISPETTO DELL’ORARIO DI LAVORO, TURNI E FERIE

Non è tollerabile che vi siano lavoratori con fascia lavorativa di 4/5 ore (in piena violazione del CCNL) e altri che fanno regolarmente straordinario. La media delle 39 ore settimanali deve essere tassativamente rispettata. Le flessibilità previste dal CCNL e i turni devono essere concordati con le RSA così da permettere, compatibilmente con le esigenze produttive, la migliore conciliazione dei tempi vita/lavoro. Con almeno 26 sabati lavorati nel corso dell’anno maturazione di 26 giorni di ferie anziché 22. Deve valere per tutti i lavoratori che ne facciano richiesta la possibilità di assentarsi per 7 settimane consecutive fra ferie e aspettativa per potersi recare una volta all’anno nei propri paesi di origine.

TICKET RESTAURANT

Un ticket di 5,29 Euro per ogni giornata lavorata con presenza superiore alle 4 ore.

LIVELLI CONTRATTUALI, PART TIME E STABILIZZAZIONI

Passaggi automatici di livello in base all’anzianità: dal 6J al 6 dopo 9 mesi e dal 6 al 5 livello dopo 9 mesi. Passaggio per tutti i magazzinieri al 4J dopo 6 anni di anzianità e al 4 dopo 9 anni.
Corretto inquadramento in base alle mansioni svolte: 4 livello per i carrellisti e 5 livello per i pickeristi. Passaggio da part time a full time per i lavoratori che ne facciano richiesta.

DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE E INDUMENTI DI LAVORO

La vita dei lavoratori conta e deve essere tutelata. Devono essere garantiti tutti i dispositivi di protezione individuale e almeno due paia di divise estive e invernali.

PREMIO DI RISULTATO EMERGENZA COVID E ORDINARIO

Mentre milioni di persone erano nelle loro case durante il lockdown, il magazzino non si è mai fermato e la produzione è fortemente aumentata nonostante i rischi per la salute dei lavoratori. Va riconosciuto a tutti i lavoratori un premio di risultato Emergenza Covid 19. Al tempo stesso vogliamo contrattare con l’azienda un premio di risultato ordinario. I parametri per ottenerlo devono essere chiari e non discrezionali. Deve cessare la pratica di utilizzare le medie come forma di pressione e ricatto nei confronti dei lavoratori.

RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI SINDACALI

Pieno riconoscimento di tutti i diritti sindacali così come previsti dall’articolo 41 del CCNL e dallo statuto dei lavoratori legge 300/70.

 

ULTIME NOTIZIE


 

Tremate, tremate, le streghe son tornate

Tremate, tremate, le streghe son tornate

Ad Halloween, al grido "Più culoni, meno Menloni" il Laboratorio Sociale e la Casa delle Donne di Alessandria vi invitano alla serata più queer, irriverente, favolosa e ribelle della città. Lunedì 31 ottobre, al Laboratorio Sociale in via Piave 63 ad Alessandria,...

Ricominciano le attività al Laboratorio Sociale

Ricominciano le attività al Laboratorio Sociale

Venerdì 14 ottobre riapriranno le porte del Laboratorio Sociale, spazio giunto ormai al suo quattordicesimo anno di attività politica e sociale ad Alessandria.  Dopo aver ospitato l’assemblea pubblica del Comitato Stop Solvay e il festival MIA, organizzato da Non Una...

Giovedì 13 ottobre, proiezione del documentario “Chemical Bros”

Giovedì 13 ottobre, proiezione del documentario “Chemical Bros”

Verso la manifestazione del 15 ottobre il Laboratorio Sociale ospita una serata dedicata al tema della tutela dell'ambiente e della salute delle persone: giovedì 13 ottobre alle 21.00 la proiezione del documentario "Chemical bros". La proiezione sarà accompagnata dal...

Il 15 ottobre Manifestazione Stop Solvay

Il 15 ottobre Manifestazione Stop Solvay

Mesi fa alcune persone hanno deciso di mettersi a disposizione della comunità, di mettere da parte le proprie paure, e partecipare all'inchiesta "Solvay: la pollution invisible". I risultati sono chiari: nel sangue del 55% degli spinettesi il PFOA supera la soglia di...

Pin It on Pinterest