Sabato si è svolta presso il Laboratorio Sociale l’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici di ADL Cobas Alessandria del magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo. Sono state scelte le Rappresentanze Sindacali Aziendali ed è stata approvata la piattaforma di lotta. La richiesta formale di incontro con l’azienda è stata inoltrata. Iniziano le danze. Reddito, diritti e dignità per tutte e tutti.

La piattaforma approvata dai lavoratori e dalle lavoratrici.

FACCIAMO VALERE I NOSTRI DIRITTI
LA PIATTAFORMA PER IL MAGAZZINO MAXI DI – ANT DI SPINETTA MARENGO

E’ arrivato il momento di alzare la testa. Tutti insieme possiamo riuscire ad ottenere il rispetto del CCNL e la conquista di nuovi diritti.

RISPETTO DELL’ORARIO DI LAVORO, TURNI E FERIE

Non è tollerabile che vi siano lavoratori con fascia lavorativa di 4/5 ore (in piena violazione del CCNL) e altri che fanno regolarmente straordinario. La media delle 39 ore settimanali deve essere tassativamente rispettata. Le flessibilità previste dal CCNL e i turni devono essere concordati con le RSA così da permettere, compatibilmente con le esigenze produttive, la migliore conciliazione dei tempi vita/lavoro. Con almeno 26 sabati lavorati nel corso dell’anno maturazione di 26 giorni di ferie anziché 22. Deve valere per tutti i lavoratori che ne facciano richiesta la possibilità di assentarsi per 7 settimane consecutive fra ferie e aspettativa per potersi recare una volta all’anno nei propri paesi di origine.

TICKET RESTAURANT

Un ticket di 5,29 Euro per ogni giornata lavorata con presenza superiore alle 4 ore.

LIVELLI CONTRATTUALI, PART TIME E STABILIZZAZIONI

Passaggi automatici di livello in base all’anzianità: dal 6J al 6 dopo 9 mesi e dal 6 al 5 livello dopo 9 mesi. Passaggio per tutti i magazzinieri al 4J dopo 6 anni di anzianità e al 4 dopo 9 anni.
Corretto inquadramento in base alle mansioni svolte: 4 livello per i carrellisti e 5 livello per i pickeristi. Passaggio da part time a full time per i lavoratori che ne facciano richiesta.

DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE E INDUMENTI DI LAVORO

La vita dei lavoratori conta e deve essere tutelata. Devono essere garantiti tutti i dispositivi di protezione individuale e almeno due paia di divise estive e invernali.

PREMIO DI RISULTATO EMERGENZA COVID E ORDINARIO

Mentre milioni di persone erano nelle loro case durante il lockdown, il magazzino non si è mai fermato e la produzione è fortemente aumentata nonostante i rischi per la salute dei lavoratori. Va riconosciuto a tutti i lavoratori un premio di risultato Emergenza Covid 19. Al tempo stesso vogliamo contrattare con l’azienda un premio di risultato ordinario. I parametri per ottenerlo devono essere chiari e non discrezionali. Deve cessare la pratica di utilizzare le medie come forma di pressione e ricatto nei confronti dei lavoratori.

RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI SINDACALI

Pieno riconoscimento di tutti i diritti sindacali così come previsti dall’articolo 41 del CCNL e dallo statuto dei lavoratori legge 300/70.

 

ULTIME NOTIZIE


 

La lotta paga: Welfare Aziendale a Maxi Di Alessandria!

La lotta paga: Welfare Aziendale a Maxi Di Alessandria!

L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori ha dato oggi all’unanimità il via libera all’introduzione del Welfare Aziendale presso il magazzino Maxi Di Dpiù di Spinetta Marengo ad Alessandria gestito dall’azienda Ant Srl. Per il periodo compreso dal 1 giugno al 31...

Raccolta farmaci per Gaza

Raccolta farmaci per Gaza

La situazione sanitaria a Gaza si sta facendo sempre più grave. I bombardamenti israeliani hanno provocato morte e distruzione in una popolazione già allo stremo. L'associazione genovese Music for Peace ha lanciato una raccolta straordinaria di farmaci da destinare...

Perchè vogliamo #moltopiùdiZAN?

Perchè vogliamo #moltopiùdiZAN?

Sabato 15 maggio alle ore 17 saremo anche noi in Piazza Santa Maria di Castello ad Alessandria contro la violenza omolesbobitransfobica, per l’approvazione della legge Zan e #moltopiùdizan! L'Italia - secondo la Rainbow Map dell’ILGA, International Lesbian and Gay...

Pfas e sostanze inquinanti: non c’è limite al peggio?

Pfas e sostanze inquinanti: non c’è limite al peggio?

L'audizione, del 28 aprile scorso, della Commissione Parlamentare d’Inchiesta che sta indagando sui #PFAS e sull'attività di Solvay Group nella nostra provincia ci spinge ad alcune ulteriori considerazioni su una questione che riteniamo centrale: i “limiti” agli...

Fuori gli antiabortisti dai consultori! Sabato 17 aprile tutt* a Torino!

Fuori gli antiabortisti dai consultori! Sabato 17 aprile tutt* a Torino!

Ancora una volta siamo costrette a vedere la politica scagliarsi contro la libertà di scelta delle donne. “requisiti minimi per gli enti no profit: (…) presenza nello statuto della finalità di tutela della vita fin dal concepimento (…)” riporta il bando emanato dalla...