Può un libro essere un atto di accusa sull’immobilità della società in cui viviamo e al tempo stesso un passo concreto per costruire in modo differente il domani? “Future. Il domani narrato dalle voci di oggi”, è un’antologia curata da Igiaba Scego, una raccolta di scritti di 11 autrici afrodiscendenti che raccontano dal proprio punto di vista l’Italia di oggi, l’intreccio di generazioni, l’importanza delle radici e il sogno di un futuro diverso.

Un progetto coraggioso e necessario che giovedì 30 gennaio presenteremo alla Casa delle Donne, con Marie Moïse, redattrice di Jacobin Italia e tra le voci del libro. Il suo scritto, potente e intenso, compone, insieme ai racconti delle altre autrici, la ricerca di nuove idee, una nuova lingua, prospettive forti, differenti e inesplorate. Un’antologia che parte dal presente dell’Italia in cui viviamo per guardare altrove, creare un percorso critico, costruire spazi di parola. Un “J’accuse”, ma anche un inno d’amore per un futuro che vogliamo diverso.

Appuntamento giovedì 30 gennaio, alle 21.00, alla Casa delle Donne, in piazzetta Monserrato 1.

ULTIME NOTIZIE


 

Ecco perchè un sindacato alla Casa delle Donne

Ecco perchè un sindacato alla Casa delle Donne

A partire dal 2016 l’esperienza di Non una di Meno ha riportato all’attenzione del dibattito pubblico il tema delle discriminazioni e delle violenze di genere. Al grido di “Ni una menos, vivan nos queremos” le femministe di tutto il mondo hanno riaperto uno spazio di...

Le strade sicure le fanno le donne che le attraversano!

Le strade sicure le fanno le donne che le attraversano!

C'è chi ancora pensa che la sicurezza debba essere garantita con telecamere, apertura del centro alle macchine "perché le donne non sono tranquille a tornare a casa" (citazione del nostro vice sindaco detta non meno di 6 mesi fa, quando strumentalizzò noi donne per...