Questa mattina è stata resa pubblica la notizia dell’ennesima allerta smog in Alessandria e provincia: come era successo nel mese di dicembre, è stato diramato il livello 1, arancio, del “Protocollo operativo per l’attuazione delle misure urgenti antismog” in seguito al superamento per 4 giorni consecutivi del valore di 50 μg/m 3 di PM10.
È la prova tangibile di come le misure prese per risolvere il problema dell’inquinamento dell’aria non siano sufficienti, se non per raggiungere un risultato di breve durata.
Inoltre, come se non bastasse, le limitazioni al traffico in Piazza Santa Maria di Castello verranno cambiate per permettere il transito dei veicoli dalle 19 alle 24 tutti i giorni.
Si tratterà di una sospensione di pochi mesi, tempo che però è più che prezioso, considerata la drammatica situazione di urgenza e di emergenza a livello climatico e ambientale, ormai inconfutabile.
Ci avete rotto i polmoni con queste misure fittizie, nella migliore delle ipotesi insufficienti e nella maggior parte dei casi più dannose che utili.
Occorrono limitazioni del traffico serie per migliorare la situazione della salubrità dell’aria in città e sul territorio circostante, e occorrono subito!

Fridays For Future Alessandria

ULTIME NOTIZIE