In occasione dello sciopero per il clima di 𝐕𝐞𝐧𝐞𝐫𝐝𝐢̀ 29 𝐍𝐨𝐯𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞, dopo le manifestazioni mattutine, raggiungeremo tutte e tutti la raffineria ENI di Sannazzaro de’ Burgondi.

Un luogo emblematico di proprietà di una multinazionale che, ai quattro angoli del pianeta, continua a depredare e saccheggiare territori, coinvolta nello scandalo di tangenti più grande dai tempi di Mani Pulite.
Una raffineria nel cuore della pianura padana, uno dei luoghi più inquinati al mondo, che giorno dopo giorno, avvelena l’aria che respiriamo.
Un luogo nel quale gli incendi e le esplosioni si ripetono con allarmante costanza.

𝐀𝐩𝐩𝐮𝐧𝐭𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 15.30 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐥𝐚 𝐬𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐅𝐒 𝐝𝐢 𝐒𝐚𝐧𝐧𝐚𝐳𝐳𝐚𝐫𝐨 𝐝𝐞’ 𝐁𝐮𝐫𝐠𝐨𝐧𝐝𝐢.
Uscire dal fossile è una delle condizioni indispensabili per salvare il pianeta dalla catastrofe ecologica e climatica.

ULTIME NOTIZIE