L’attore de “Il Terzo Segreto di Satira” torna sul palcoscenico della saletta con lo spettacolo teatrale “Quando diventi piccolo. Un’autobiografia non autorizzata”, venerdì 22 novembre.

Tratto dal romanzo “Quando diventi piccolo” di Massimiliano Loizzi edito da Fabbri Editore, lo spettacolo è la storia di un uomo e di come la sua ragazza e i suoi figli, anzi una bimba e un bimbo, gli abbiano salvato la vita. Ma è anche la storia di un uomo di sinistra in Italia, quindi è una storia tanto triste, ma che suo malgrado fa molto, molto ridere. Racconti presi in prestito dalla strada, che hanno a che fare con gli orrori quotidiani (razzismo, rabbia omofoba e cieca violenza dei social), ma anche sogni ed aspirazioni in bilico fra reale e ideale.

Uno spettacolo con poche risposte e tante domande ma che fa sicuramente ridere, perché “Loizzi utilizza con padronanza gli strumenti di un’arte di cui è da anni pressoché unico interprete, raccogliendo il testimone di Paolo Rossi. Un percorso che in questi anni ne ha fatto il principale, e per molti versi unico esponente della satira politica teatrale nel panorama italiano” (Renzo Francabandera per PAC).

In novanta minuti irrefrenati e irrefrenabili, Massimiliano Loizzi si racconterà e ci racconterà, con le sue doti di improvvisatore e la sua verve satirica e poetica, le storture e contraddizioni del paese, attraverso storie personali, sogni e deliri poetici.

Apertura porte ore 19,30 – con aperitivo a buffet (con vino biologico)
Inizio spettacolo ore 21,00
Ingresso 5€
No prevendite, no prenotazioni. Biglietti acquistabili il giorno stesso a partire dalle 19,30 presso il Laboratorio Sociale.