Pasolini, sbarcato in tv dopo tanti anni, deve fare i conti col suo sistema espressivo, fatto di interruzioni, di pubblicità, che confondono le verità che egli vive e narra. Tali verità rimangono come dei barlumi nel fondo di una serie di voci televisive che inghiottono tutto… anche Pasolini?

Lo spettacolo, dal titolo “Telepasolini”  di e con Mel Ferràr, sarà eseguito con l’accompagnamento musicale curato da Frenk Il Masiese e Francesco M. Dondero.

“TELEPASOLINI”
Di e con Mel Ferràr
Accompagnamento musicale curato da Frenk Il Masiese e Francesco M. Dondero

Sabato 2 novembre 2019

Apertura porte ore 19,30 – con aperitivo a buffet (con vino biologico)
Inizio spettacolo ore 21,00

Presso il Laboratorio Sociale Alessandria
Via Piave 63, 15121 Alessandria

Ingresso 5€
No prevendite, no prenotazioni. Biglietti acquistabili il giorno stesso a partire dalle 19,30 presso il Laboratorio Sociale.

Mele Ferrarini si è laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Padova e contemporaneamente si è diplomato in recitazione al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Da sempre attore-autore, ha scritto gli spettacoli: Il ragazzo-pesce, Gino e gli alieni di Gòdego, Telepasolini, Vorrei i soldi di Ronconi (Bassano Opera Festival), la mini-serie web Casa Vianelli, ha ideato la performance Marcel, in cui legge nei luoghi pubblici a puntate Alla ricerca del tempo perduto. Ha collaborato con la Compagnia internazionale Azart the Ship of Fools, una nave-teatro assurda e meravigliosa. È la voce di Gabriele Boccalatte nel film Ninì, vincitore al Festival di Trento nel 2015. Il suo ultimo spettacolo è Acapulco, creato assieme a Mila Vanzini. Vive a Milano, coordinando le attività della associazione Artisti a progetto.