Sabato 27 febbraio  il Laboratorio Sociale di via Piave 65 in Alessandria ospiterà una serata di festa aperta alle famiglie anche con bambini, pensata e proposta dalle organizzazioni senegalesi della provincia di Alessandria insieme alla Polisportiva Antirazzista Uppercut. Il nome “Vibrations du Senegal” vuole sottolineare che musica e danza saranno gli strumenti della serata per rinsaldare e approfondire le radici comunitarie degli uomini e delle donne senegalesi in Alessandria e per ribadire la natura solidale e fraterna della nostra comunità. “Vibrations du Senegal” però ha l’ambizione di essere “ponte” verso ogni altra realtà locale, migrante o italiana che sia, e vorrebbe diventare il pretesto per conoscerci meglio, condividere esperienze e prospettive. Non è un caso che questo momento aggregativo sia anche una tappa verso il Primo Marzo, giornata di lotta per i diritti dei migranti in Italia, un “Giorno senza di Noi”, per mostrare come questo Paese dipenda molto dalle energie e dagli sforzi della popolazione migrante. Quindi il 27 febbraio festeggeremo la nostra dignità e quella di tutte le persone che con noi lottano e sognano. L’inizio della musica sarà alle ore 21.30, dalla console il cerimoniere sarà Dj Papi from Senegal.  L’ingresso è di 2,50 € a testa o 5 € a famiglia.

LE ASSOCIAZIONI E  LE ORGANIZZAZIONI DELLA COMUNITA’ SENEGALESE DI ALESSANDRIA

In collaborazione con la Polisportiva Antirazzista Uppercut e il Laboratorio Sociale “Ex Caserma VVFF”

ULTIME NOTIZIE


 

Per un aborto farmacologico libero e sicuro anche in Piemonte!

Per un aborto farmacologico libero e sicuro anche in Piemonte!

L’8 agosto il Ministro alla Salute Speranza ha annunciato le linee guida sulla modalità di somministrazione dell’RU486 per le donne che ricorrono all'aborto farmacologico. Linee guida presentate in forma ufficiale alla fine della scorsa settimana, dopo un periodo di...

Non lasceremo la Casa delle Donne

Non lasceremo la Casa delle Donne

Il 31 luglio il Consiglio Regionale del Piemonte ha deliberato la nomina di una commissaria straordinaria deputata alla gestione dell’edificio che ospita, dal 9 giugno 2018, la Casa delle Donne. Quando siamo entrate nell’ex asilo di piazzetta Monserrato abbiamo...