A quasi un mese dall’inizio delle lezioni gli studenti del Liceo Pascal di Ovada (AL) decidono di scendere in piazza contro i tagli alla scuola pubblica e la prossima riforma dei cicli scolastici.

Fin dai primi giorni di scuola gli effetti dei tagli indiscriminati firmati Gelmini hanno mostrato i loro effetti sulla didattica: ore di lezione svanite nel nulla, sovraffollamento delle classi, totale incertezza sul futuro di corsi e cattedre. Studenti e insegnati dell’istituto si sono scontrati quest’anno con la cruda realtà della nuova istruzione voluta dal governo: la decurtazione di gran parte delle ore di scienze dall’orario settimanale senza alcuna motivazione plausibile.

Famiglie e personale docente si dichiarano indignati oltre che stupiti dato che il Liceo era stato dichiarato più volte un polo “eccellente”, parola tanto cara al Ministro dell’Istruzione.

Ieri sera, in un’assemblea gremita da genitori, alunni e insegnanti, si è discusso della situazione specifica del Pascal e di “riforma” Gelmini. Gli studenti hanno annunciato la manifestazione di questa mattina sostenuti da genitori e professori che si sono dichiarati pronti a  mobilitarsi.

Dal corteo di questa mattina i ragazzi annunciano nuove iniziative e si dicono pronti a partecipare ai prossimi appuntamenti in difesa della scuola.

 

 

 

ULTIME NOTIZIE


 

Alessandria – Contro la Gelmini: resistenza

Alessandria – Contro la Gelmini: resistenza

Questa mattina si è snodato per la città un corteo lungo e rumoroso che ha visto la partecipazione di moltissimi studenti. Dalla manifestazione è emerso chiamaramente il rifiuto verso la riforma Gelmini, ma anche quello verso il sistema scolastico attuale, fatto di...

L’impianto per il bioetanolo ora fa discutere in Regione

L’impianto per il bioetanolo ora fa discutere in Regione

TORTONA - In attesa che la Provincia fissi la data della Conferenza dei servizi che deciderà sulla realizzazione a Rivalta Scrivia dell’impianto della Ibp per la trasformazione del mais in etanolo - occorre risolvere, prima, il problema della distanza di sicurezza...

Alessandria – Non staremo mai zitti, bloccheremo gli sfratti

Alessandria – Non staremo mai zitti, bloccheremo gli sfratti

"Ci vogliono così: imbavagliati e silenziosi, ma non ci avranno mai come ci vogliono loro". E' iniziata con queste parole la conferenza stampa della Rete Sociale per la Casa, davanti all'ingresso del Comune di Alessandria, a cui hanno partecipato una quarantina di...