Questa mattina alle ore nove, una trentina fra attivisti e famiglie della Rete Sociale per la Casa, hanno bloccato lo sfratto di una famiglia marocchina al quartiere Cristo in via Carlo Alberto. Uno sfratto per morosita’ incolpevole, causato dalla perdita del lavoro di uno dei due coniugi. Per la terza volta in pochi mesi, la famiglia in questione e gli attivisti, hanno affrontato l’ufficiale giudiziario e l’agenzia immobiliare proprietaria dell’intero palazzo, ottenendo una proroga al 17 Settembre. Questa la conquista ottenuta dopo diversi momenti di tensione, scaturiti dalle minacce del proprietario alla famiglia e agli attivisti. In pieno stile mafioso, ha annunciato che se a Settembre non interveranno le forze dell’ordine, ci penseranno i suoi uomini a buttare tutti fuori casa. Ne è naturalmente scaturito un forte scontro verbale e il proprietario, vistosi in difficoltà, ha chiesto l’intervento dei Carabinieri che peraltro non si sono presentati. Intorno alle ore 10, il proprietario e il suo avvocato se ne sono tornati a casa con la coda in mezzo alle gambe, mentre la famiglia marocchina ha conquistato la certezza di un tetto per tutto il periodo estivo.
Si prevede un Settembre rovente, con il tentativo di lasciare in mezzo alla strada decine di famiglie sotto sfratto da privato e gli occupanti delle case popolari occupate di via Viora. Tutti sono fermamente intenzionati a resistere. Come sempre la Rete Sociale per la Casa sarà al loro fianco.

 

ULTIME NOTIZIE


 

Call for artists – MIA 2021 – Un altro genere di arte

Call for artists – MIA 2021 – Un altro genere di arte

La Casa delle Donne di Alessandria apre un Call dedicata a tuttə lə artistə che vogliono contribuire a dare vita e voce ai muri del nostro cortile interno durante le due giornate del festival “MIA” che si terrà il 17 e 18 settembre. Crediamo che lo spazio che...

Mia 2021 – Un altro genere di arte

Mia 2021 – Un altro genere di arte

Venerdì 17 e Sabato 18 settembre 2021 la Casa delle Donne apre le porte alla città con la IV edizione di “MIA: Un altro genere di arte”, il festival che ogni anno parla alla città attraverso l’arte: antisessismo, lotta alla violenza di genere, salute, diritti e...

“In provincia l’IVG non è un diritto”

“In provincia l’IVG non è un diritto”

La libertà di decidere sul proprio corpo non è ancora un diritto acquisito e garantito per chi vive nel territorio della provincia di Alessandria. A dimostrarlo, i dati emersi dall’indagine sul diritto all’IVG - coordinata da Non Una di Meno Torino -, e i nuovi...

A proposito di trasparenza e democrazia…

A proposito di trasparenza e democrazia…

Durante il Consiglio Comunale aperto di martedì 15 giugno, dedicato all’attività di Solvay sul territorio della provincia, si è reso evidente quanto ci ha portato a declinare l’invito: l’incontro pubblico altro non è stato che una passerella per Solvay e per le sue...

La lotta paga: Welfare Aziendale a Maxi Di Alessandria!

La lotta paga: Welfare Aziendale a Maxi Di Alessandria!

L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori ha dato oggi all’unanimità il via libera all’introduzione del Welfare Aziendale presso il magazzino Maxi Di Dpiù di Spinetta Marengo ad Alessandria gestito dall’azienda Ant Srl. Per il periodo compreso dal 1 giugno al 31...