Centri sociali, movimenti, associazioni e la comunità musulmana sono oggi tornati in piazza a manifestare la loro solidarietà alla popolazione civile di Gaza. Oltre 200 persone si sono date appuntamento davanti alla Prefettura per pretendere dalle istituzioni che si attivino per far giungere a Gaza medicine e generi di prima necessità. L’emergenza umanitaria, che riguarda la striscia, non è certo cessata con la tregua unilaterale di Israele e la popolazione civile è tornata a vivere rinchiusa in una delle più grandi carceri a cielo aperto del mondo. Quella di oggi, è stata la terza giornata di mobilitazione dall’inizio dei bombardamenti e gli organizzatori hanno annunciato che continueranno con la campagna di informazione a sostegno del boicottaggio dell’economia di guerra israeliana.

ULTIME NOTIZIE


 

Inizia la lotta al magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo

Inizia la lotta al magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo

Sabato si è svolta presso il Laboratorio Sociale l'assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici di ADL Cobas Alessandria del magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo. Sono state scelte le Rappresentanze Sindacali Aziendali ed è stata approvata la piattaforma di lotta. La...

Sabato 26 settembre “Cara Professoressa” al Laboratorio Sociale

Sabato 26 settembre “Cara Professoressa” al Laboratorio Sociale

Già nostro ospite per "Nazieuropa", sabato 26 settembre torna sul palco del Laboratorio Sociale Beppe Casales. Questa volta l'attore e autore porta in scena "Cara professoressa", spettacolo sulla scuola pubblica. Uno spettacolo nato dall'esperienza personale...

Venerdì 25 settembre iniziativa e assemblea di Fridays For Future

Venerdì 25 settembre iniziativa e assemblea di Fridays For Future

Abbiamo passato i mesi del lockdown ad ascoltare il mondo intero parlare di quanto i livelli di inquinamento e le svariate problematiche legate all'emergenza climatica stessero subendo un miglioramento, grazie all'assenza dell'uomo. Abbiamo iniziato a renderci conto...