Soffia un’aria nuova tra le lavoratrici del settore pulizie e sanificazione dell’ospedale di Alessandria. Un gruppo di dipendenti della Team Service – ultima multiservizi che ha ricevuto l’appalto del settore – hanno deciso di iscriversi ad ADL Cobas.
In questo periodo di difficoltà dovuto al Covid-19 le lavoratrici del settore pulizia e sanificazione delle strutture medico-sanitarie contribuiscono fortemente a rendere gli ospedali luoghi più sicuri e accessibili per tutte e tutti, accettando turni impegnativi e mettendo a rischio la propria salute. Lo fanno con grandi sacrifici, spesso dovendosi occupare allo stesso tempo di figli e figlie (a volte anche in Didattica a Distanza) e di genitori anziani.

Riconoscere l’importanza del loro lavoro significa anche e soprattutto tutelare le lavoratrici garantendo diritti, tutele e sicurezza per tutte. Eppure le cose che non vanno sono molte, sia sul piano contrattuale sia per quanto riguarda i dispositivi di tutela messi in atto nei confronti delle lavoratrici. I sindacati confederali in questi anni hanno guardato le condizioni di lavoro peggiorare mano a mano sotto la gestione delle diverse ditte appaltanti, senza mai intervenire in modo complessivo e determinato a favore delle lavoratrici.

ADL Cobas da oggi cambierà il registro di questa situazione incancrenita, mettendo al centro le questioni che realmente stanno a cuore alle lavoratrici e che possono cambiare la qualità del loro lavoro. Stiamo ultimando la piattaforma di lotta insieme alle nostre iscritte, presto verrà pubblicata e saremo pronte a confrontarci con l’azienda.

Tutte insieme senza paura, tutte insieme facciamo paura.

 

ULTIME NOTIZIE


 

La Provincia ancora una volta sottomessa a Solvay

La Provincia ancora una volta sottomessa a Solvay

Le recenti dichiarazioni dell’Ingegner Claudio Coffano, responsabile del settore Ambiente della Provincia di Alessandria, dimostrano quanto l’ente responsabile della tutela ambientale del territorio provinciale sia palesemente e per l’ennesima volta restio ad...

Blocco della produzione e bonifica non sono più rimandabili

Blocco della produzione e bonifica non sono più rimandabili

È notizia di ieri la perquisizione, da parte dei carabinieri del Noe (Nucleo operativo ecologico), all’interno dello stabilimento di Solvay. Questa azione è una diretta conseguenza di un esposto che una cinquantina di abitanti di Spinetta ha firmato e depositato...