Viste le nuove disposizioni in vigore da venerdì 6 novembre, vista la natura regionale del nostro coordinamento eterogeneamente dislocato fra Torino, Alessandria, Cuneo e Novara, visto il rischio sanitario in essere, vista la scelta dell’ufficio di gabinetto della questura di Torino nel vietare ogni forma di manifestazione di piazza, abbiamo deciso di rinviare la manifestazione prevista per sabato 7 novembre in piazza Castello a Torino. Nel rispetto di tutte e tutti e vista la compromessa buona riuscita della piazza abbiamo preso questa dura e difficile decisione.

Rimandiamo la manifestazione a sabato 5 dicembre, primo sabato utile dopo la fine delle attuali restrizioni. Sabato 7 novembre terremo una conferenza stampa online alla quale invitiamo a partecipare tutti i giornalisti.

Nonostante la complicata situazione le nostre richieste e le nostre istanze sono, a maggior ragione, più che mai attuali e più che mai urlanti giustizia. Abbiamo bisogno di un concreto sostegno al reddito vista la situazione, abbiamo bisogno di diritti, abbiamo bisogno di reali tutele sui luoghi di lavoro e nei momenti di non-lavoro obbligato. Da otto mesi siamo dimenticati dalle istituzioni competenti. A fronte di queste nuove restrizioni la nostra categoria e il nostro comparto deve, più che mai, essere sostenuto vista la fase emergenziale e non solo. Pretendiamo una reale e strutturale riforma del sistema cultura e spettacolo. Durante la conferenza stampa presenteremo anche la proposta ufficiale della rete intersindacale RISP, per una totale riforma del comparto normativo del lavoro nello spettacolo e nella cultura.

Uniti e determinati!

Torino, 5 novembre 2020
Lavoratrici e lavoratori dello spettacolo Regione Piemonte

 

ULTIME NOTIZIE


 

Call for artists – MIA 2021 – Un altro genere di arte

Call for artists – MIA 2021 – Un altro genere di arte

La Casa delle Donne di Alessandria apre un Call dedicata a tuttə lə artistə che vogliono contribuire a dare vita e voce ai muri del nostro cortile interno durante le due giornate del festival “MIA” che si terrà il 17 e 18 settembre. Crediamo che lo spazio che...

Mia 2021 – Un altro genere di arte

Mia 2021 – Un altro genere di arte

Venerdì 17 e Sabato 18 settembre 2021 la Casa delle Donne apre le porte alla città con la IV edizione di “MIA: Un altro genere di arte”, il festival che ogni anno parla alla città attraverso l’arte: antisessismo, lotta alla violenza di genere, salute, diritti e...

“In provincia l’IVG non è un diritto”

“In provincia l’IVG non è un diritto”

La libertà di decidere sul proprio corpo non è ancora un diritto acquisito e garantito per chi vive nel territorio della provincia di Alessandria. A dimostrarlo, i dati emersi dall’indagine sul diritto all’IVG - coordinata da Non Una di Meno Torino -, e i nuovi...

A proposito di trasparenza e democrazia…

A proposito di trasparenza e democrazia…

Durante il Consiglio Comunale aperto di martedì 15 giugno, dedicato all’attività di Solvay sul territorio della provincia, si è reso evidente quanto ci ha portato a declinare l’invito: l’incontro pubblico altro non è stato che una passerella per Solvay e per le sue...

La lotta paga: Welfare Aziendale a Maxi Di Alessandria!

La lotta paga: Welfare Aziendale a Maxi Di Alessandria!

L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori ha dato oggi all’unanimità il via libera all’introduzione del Welfare Aziendale presso il magazzino Maxi Di Dpiù di Spinetta Marengo ad Alessandria gestito dall’azienda Ant Srl. Per il periodo compreso dal 1 giugno al 31...