Nella giornata di mobilitazione diffusa in tutte le città contro la distruzione della scuola pubblica, anche ad Alessandria gli studenti sono tornati a manifestare. Sono partiti cortei selvaggi da differenti scuole superiori (i principali dal Saluzzo e dal Volta occupato) paralizzando il traffico cittadino. I diversi cortei si sono diretti verso il provveditorato, dove centinaia di studenti l’hanno messo sotto assedio, costringendolo alla chiusura. Gli studenti si sono quindi spostati sulla circonvallazione cittadina per un blocco stradale e al ritorno hanno “lasciato il segno” sulle mura del provveditorato con un fitto lancio di uova. Nel pomeriggio, come successo in tutta questa settimana, si terranno nuove lezioni all’aperto organizzate da professori e studenti di scienze MFN e di Scienze Politiche. Un’altra importante giornata verso la manifestazione nazionale di Venerdì 14 nella città di Roma.

ULTIME NOTIZIE


 

Inizia la lotta al magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo

Inizia la lotta al magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo

Sabato si è svolta presso il Laboratorio Sociale l'assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici di ADL Cobas Alessandria del magazzino Maxi Dì di Spinetta Marengo. Sono state scelte le Rappresentanze Sindacali Aziendali ed è stata approvata la piattaforma di lotta. La...

Sabato 26 settembre “Cara Professoressa” al Laboratorio Sociale

Sabato 26 settembre “Cara Professoressa” al Laboratorio Sociale

Già nostro ospite per "Nazieuropa", sabato 26 settembre torna sul palco del Laboratorio Sociale Beppe Casales. Questa volta l'attore e autore porta in scena "Cara professoressa", spettacolo sulla scuola pubblica. Uno spettacolo nato dall'esperienza personale...

Venerdì 25 settembre iniziativa e assemblea di Fridays For Future

Venerdì 25 settembre iniziativa e assemblea di Fridays For Future

Abbiamo passato i mesi del lockdown ad ascoltare il mondo intero parlare di quanto i livelli di inquinamento e le svariate problematiche legate all'emergenza climatica stessero subendo un miglioramento, grazie all'assenza dell'uomo. Abbiamo iniziato a renderci conto...