Martedì 26 giugno, ore 21, invitiamo genitori, insegnanti, formatrici e formatori, educatrici ed educatori, a discutere insieme di buone pratiche e linguaggi per produrre un’educazione a una pluralità di differenze libera dalle discriminazioni, dal razzismo e dagli stereotipi.

“Perché la scuola e l’università possano realmente adempiere al duplice compito di prevenire e contrastare la violenza di genere riteniamo innanzitutto necessario che insegnanti, educatori ed educatrici lavorino sulla decostruzione degli stereotipi interiorizzati che, spesso inconsapevolmente, riportano nella relazione educativa.”

Dal “Piano Femminista contro la violenza sulle donne e la violenza di genere” http://bit.ly/PianoNonUnaDiMeno, pag.15