Nel primo dei tre appuntamenti del mese di giugno il Movimento per la Casa mette a segno un’altra piccola grande vittoria: ennesimo sfratto rimandato.
Questa mattina, grazie alla sempre numerosa e determinata presenza degli attivisti del movimento, Lidia e i suoi due figli minori, di cui uno con seri problemi di salute, sono riusciti ad ottenere un rinvio di quattro mesi che permette loro di guadagnare un po’ di tempo per provare a trovare una soluzione alternativa.
Ogni picchetto che va a buon fine garantisce alla famiglia in questione un tetto sopra la testa per un tempo determinato, ma non risolve il problema alla radice. La gestione delle politiche abitative in questa città è fallimentare, le persone in difficoltà vengono abbandonate a loro stesse, le assegnazioni di case popolari e di emergenza procedono a dir poco a rilento e la gestione degli immobili da parte di ATC è disastrosa.
Fino a quando tutto ciò continuerà a procedere su questi binari, il Movimento Per la Casa continuerà ad organizzare le famiglie in difficoltà e lasciate sole dalle istituzioni per proseguire la lotta per il diritto all’abitare.
CASA PER TUTTI SFRATTI PER NESSUNO!

Movimento per la Casa