dal sito di Sezzadio Ambiente

Dopo un 2017 impegnativo che ci lasciamo alle spalle, si apre questo 2018 all’insegna di nuovi appuntamenti che vedranno ancora in prima linea i cittadini della Valle Bormida e tutti quelli che hanno a cuore la salubrità del territorio e la tutela delle risorse idriche in esso contenute.

A questo punto della storia, a quasi 6 anni dal suo inizio, siamo in attesa della convocazione della conferenza dei servizi ad Alessandria dopo il diniego da parte della Regione Piemonte dell’applicazione dell’Art. 9bis della LR 56/77 con cui il Comune di Sezzadio, dopo l’alluvione del Novembre 2016, cercava di vincolare i luoghi risultati effettivamente alluvionati ed oggetto del tracciato della tangenziale che la Riccoboni vorrebbe costruire a suo uso per la sua discarica privata.

Non è bastata nemmeno la tremenda siccità dell’estate appena trascorsa a far comprendere la solidità delle nostre ragioni e la follia di questo sciagurato progetto portato avanti da un azienda tutt’altro che rassicurante sopra la riserva strategica di tutto l’alessandrino
Non è ancora stata stabilita una data ma fin d’ora possiamo dire che ci mobiliteremo per garantire una folta rappresentanza di cittadini davanti alla conferenza dei servizi a testimonianza che ogni volta che si deciderà sul nostro futuro e su quello dei nostri territori ci troveranno presenti, decisi a difenderlo e pronti a comunicare con tutti i mezzi i responsabili che si renderanno colpevoli di tutelare gli interessi di aziende private piuttosto che quello della comunità.