Erano circa un centinaio gli attivisti e i simpatizzanti del Laboratorio Sociale che si sono riuniti questo pomeriggio davanti al palazzo della Provincia. Lo scopo dell’iniziativa era quello di consegnare al Presidente della Provincia Filippi le 1.500 firme raccolte a sostegno dell’appello contro la vendita della sede del Laboratorio.

Nel giorno di San Valentino, al grido di “We love Laboratorio Sociale” e “Il Laboratorio Sociale è in vendita, ma il nostro amore non ha prezzo”, si è voluta ribadire la propria contrarietà ad una decisione che priverebbe la città di un luogo di socialità, solidarietà e diritti. Un luogo che si propone quotidianamente di costruire welfare dal basso, in un Paese in cui si sta distruggendo quel poco di welfare che ancora rimane. Un luogo in cui tutto ciò che si realizza è frutto di passioni, idee condivise, creatività messe a valore.

Dopo circa un’ora di presidio, musica e interventi è stata resa nota l’assenza di Filippi dal suo ufficio. Nell’impossibilità di consegnargli le firme, una delegazione è comunque riuscita a raggiungere la segreteria del Presidente della Provincia per recapitargli un simbolico biglietto di San Valentino, contenente parte delle 1.500 firme ed una richiesta di incontro. La delegazione ha formalmente chiesto di ottenere un appuntamento entro la fine di febbraio per poter consegnare tutte le firme raccolte.

Guarda i video: